12/27/2008

inferno


vai all'inferno se dici il falso, o se neghi di aver fatto ciò che hai fatto. l'una cosa vale l'altra, ti sei comportato da vile.
vai all'inferno se ti atteggi da uomo buono, e invece sei cattivo di natura e non riesci a dominarti.
faresti meglio ad ingoiare una palla di ferro arroventata che ad approfittare della fiducia di chi ti sta intorno.
[...]
puoi tagliarti anche con un filo d'erba: l'ascesi praticata male ti manda all'inferno.
non ti porta grandi frutti essere indolente, non mantenere gli impegni, cedere a tutti i desideri dei sensi e della mente.
se c'è qualcosa da fare fallo subito, e fallo con convinzione e fermezza: il viandante svogliato si ricopre sempre più di polvere.
[...]
proteggi te stesso dentro e fuori, come se fossi una città di frontiera. non perdere l'attimo, perchè chi perde il presente è pieno di rimpianti quando va all'inferno.

12/23/2008

auguri (comunque)

12/22/2008

Incontri ravvicinati della terza eta'



Benito non ci e' mai arrivato;
Augusto a 73 anni e' stato spodestato dal referendum che lui stesso aveva indetto;
Francisco a 65 si era rassegnato a lasciare il governo e l'economia ai tecnocrati:

Silvio, lo capisci che 72 anni sono troppi per iniziare a pensare di autonominarsi plenipotenziario?

12/19/2008

futurama retro'



[...] Da un lato, i paesi più avanzati potrebbero non mostrare, dopo un 2009 leggermente più negativo, la prevista ripresa nel corso del 2010, ma trascinarsi per un periodo più prolungato in condizioni di debolezza del ciclo economico. Dall’altro lato, alla Cina potrebbero non bastare i provvedimenti di stimolo della propria domanda interna e quelli attuati dai maggiori paesi mondiali [...] La combinazione di questi due elementi andrebbe a impattare [...] sul modello di sviluppo del commercio internazionale che ha caratterizzato gli ultimi venti anni, con i paesi più avanzati a specializzarsi nel ruolo prevalente di mercati e quelli in via di sviluppo ad assommare gran parte dell’attività manifatturiera mondiale.
In prima analisi, questa eventualità potrebbe (ri)portare a un mondo in cui gli scambi internazionali avvengono prevalentemente tra paesi omogenei all’interno di blocchi geo-economici poco comunicanti tra loro, in cui le singole economie si caratterizzano come importatori o esportatori netti di manufatti secondo i loro vantaggi comparati.

12/18/2008

Querelle de Priest


"Il fascismo rivelò la sua anima razzista prima delle leggi razziali, ma la Chiesa non fece abbastanza per opporsi a quell'infamia" GFF, Presidente della Camera dei Deputati, 2008

"sorprende e amareggia il fatto che uno degli eredi politici del fascismo, che dell'infamia delle leggi razziali fu unico responsabile e dal quale pure da tempo egli vuole lodevolmente prendere le distanze, chiami ora in causa la Chiesa cattolica" Osservatore Romano, 2008

A volte e' divertente stare alla finestra a guardare...

12/17/2008

archeologia

delusione



Ammetto che ci ero cascato.
Pensavo a quelle manfrine che i genitori fanno per natale, o per la piu' padana santa lucia diciliana, quando minacciano i figli che non vedranno l'ombra di un regalo perche' sono stati cattivi. E poi immancabilmente al risveglio nel giorno fatidico il regalo c'e', e il bambino pensa di averla scampata, di essere riuscito a farla franca, ma che forse il prossimo anno converra' cercare di non correre ancora rischi.
Ecco, con questo spirito fanciullesco, gli occhi impastati di sonno, la panza vuota, ho aperto la busta della tredicesima. Non c'era la detassazione. Perche' papa' silvio ci hai fatto questo? Noi ci eravamo pentiti di essere stati sparagnini e non aver sostenuto l'economia con i nostri inutili consumi, ma tu dovevi mostrare un po' piu' di compassione, mostrarti comunque generoso, darci un buffetto e dirci che stavolta e' andata cosi', ma che non puo' durare per sempre.
E invece no. Hai voluto fare al solito di testa tua. Essere piu' severo degli altri genitori. Darci l'esempio!
E mo' so cazzi tua, che le ribellioni infantili sono le peggiori.

12/16/2008

climax



In rigoroso ordine cronologico, dopo la crisi, il buco nero, la recessione e il maltempo, un nuovo spettro si aggira sulle nostre teste: la depressione.

Musica d'organo e nitrito di cavalli in sottofondo.

12/12/2008

impossibile resistere

SAPEVATELO



Prendete un enorme acceleratore di particelle per esperimenti di fisica quantistica, che chiameremo per semplicita' BOLOGNA.
Prendete delle particelle arcinote e studiate, che si muovono in traiettorie regolari, chiamate casa-ufficio e shopping natalizio, che chiameremo per semplicita' LA GENTE.
Prendete delle particelle poco note, forse inesistenti, con traiettorie sporadiche e sparse, la cui presenza viene suggerita da improvvisi scarti nelle traiettorie delle sopracitate particelle note, che chiameremo per semplicita' CRASH e ANARCHICI.

Autunno-inverno 2008: accendete l'acceleratore, sparategli dentro le particelle note e quelle meno note e state a vedere l'effetto che fa. Se si illumina, potrebbe non essere per le feste, ma per il vicino big-bang.

12/11/2008

A CASA - work in progress


Per non risultare qualunquisti e populisti e supportare la nostra legittima richiesta con dati di fatto inoppugnabili, da oggi il movimento "A CASA" fornira' ai suoi simpatizzanti brevi aforismi (quasi)quotidiani per affrontare e vincere le discussioni politiche da bar o da cenone di natale, in modo da trascinare sempre piu' gente verso la decisione finale di ripugnanza.
Non ci spaventa il rischio di trovare ogni giorno una motivazione per il buen retiro anticipato degli attuali onorevoli, ma semmai la difficolta' di scegliere solo un motivo al giorno.
Chi vuole puo' anche inserire le brevi frasi nella stagnola dei cioccolatini, come nei baci perugina, per una simpatica alternativa ai soliti regali di natale.
La prima frase e':

A CASA perche' mentre l'Italia industriale tracolla loro parlano (ancora) di riforma della giustizia

UNA FAZZA UNA RAZZA!



Anche in Grecia come in Italia i proiettili sparati dalla forze dell'ordine&disciplina hanno la brutta abitudine di rimbalzare e uccidere zovani.
Siam proprio fratelli... di sangue.

12/09/2008

12/03/2008

12/02/2008

A CASA

Fingendoci per un momento sinceri democratici, invitiamo tutte le forze politiche e sociali che vogliano realmente esercitare una funzione di opposizione all'attuale governo, a far propria la nostra proposta unica contro la crisi, il declino del paese, le verruche e forse anche l'impotenza: invitare piu' o meno gentilmente l'attuale esecutivo e gli emicicli parlamentari tutti a tornarsene a casa.
D'ora in poi non sara' piu' ammesso giudicare, soppesare, valutare, criticare le iniziative prese in sede di governo e/o parlamento, d'ora in poi non ci interessa piu' alcuna loro decisione, perche' viziata da un errore di fondo (exfalsoquodlibet, appunto): loro non dovrebbero piu' essere li'.
Importanti art-guru-designer stanno lavorando al logo dell'iniziativa, cosi' che tutti coloro che vorranno aderirvi possano facilmente identificarsi in qualche pixel, magari colorato.
Intanto siete invitati a diffondere l'iniziativa, convincendo parenti&amici che questa e' l'unica soluzione possibile perche' siano ancora possibili soluzioni.

11/28/2008

RICOVERO COATTO

E' ormai chiaramente impazzito. Non e' questione di visione politica o difesa di interessi economici, siamo giunti al patologico. Si ordini un TSO e si proceda alla sollevazione popolare, cruenta il giusto. Anche se non sara' un picnic (cit.), io porto il salame, voi pensate al pane e al vino.

Roma, 15:24
CRISI:BERLUSCONI, ORA DIPENDE DA BUONA VOLONTA' CITTADINI
"Non modificate lo stile di vita". Silvio Berlusconi si appella ancora una volta ai cittadini che "ora - afferma - hanno la possibilita' di mantenere le proprie abitudini. La profondita' della crisi dipende dalla nostra capacita' di avere fiducia e speranza". Il premier osserva che il segreto e' non ridurre i consumi: "Dobbiamo fermare questo circolo vizioso, questa spirale. Mi sto sgolando al telefono con i colleghi europei affinche' anche loro invitino i cittadini ad un comportamento consapevole. Ora la buona volonta' la devono mettere i cittadini".

DENUNCIA


Di seguito il testo di un esposto da me presentato oggi a FEDERCONSUMATORI. Non mi fermero' fino a quando qualcuno non lo denuncera' pubblicamente.
A la gher com a la gher.
"Buongiorno,
vi volevo segnalare che come gia' l'anno scorso, anche quest'anno le banche hanno provveduto, attraverso un discrezionale ritocco verso l'alto dell'euribor a un mese, a garantirsi una copertura di cassa per l'ultimo mese dell'anno e dare cosi' respiro ai propri bilanci.
Se pero' nel 2007 questa manovra si inseriva in un contesto generalizzato di crescita dei tassi, passando cosi' inosservata, oggi che il trend e' fortemente cedente e che soprattutto le banche stanno beneficiando di appoggi incondizionati dallo Stato e dall'Unione Europea, la cosa e' quantomeno scandalosa, oltre che immorale (purtroppo non illegale).
Se volete verificare, il 27 novembre (fonte Bloomberg) l'euribor a un mese e' schizzato di oltre due decimi di punto (da 3.392 a 3.610) e il 28 novembre si e' assestato su questi livelli (3.574), sufficiente a evitare un calo piu' significativo delle rate sia che siano calcolate sulla media del mese sia, soprattutto, che lo siano sugli ultimi giorni del mese.
Una cosa analoga, ma ancora piu' intensa, successe esattamente il 29 novembre del 2007. Casualita'?
Aggiungo inoltre che i tassi euribor con scadenze diverse non hanno manifestato questa variazione, segno che i fondamentali economici che ne determinano il calcolo non hanno subito cambiamenti di rilievo. Inoltre, sia l'inflazione sia la direzione della politica monetaria europea appaiono piu' che mai volte verso una riduzione del costo del denaro.

In questo clima di finta unita' nazionale, sarebbe bello che una volta tanto i maneggi squallidi di quest signori in doppio petto fossero messi sotto gli occhi di tutti da chi, come voi, ha la possibilita' di farsi ascoltare da un'ampia platea."

moby dick


i prodotti della fabbrica non si vendono; la fabbrica non lavora; chi non lavora più nella fabbrica sta a casa e non mangia;
soluzioni che si offrono al padrone in crisi:
a) tu che hai ancora due soldini, compra i miei prodotti, al prezzo di sempre, altrimenti faccio morire di fame i lavoratori (ed è colpa tua).
b) tu che hai ancora un soldino compra i miei prodotti, li vendo a meno:rinuncio alla mia quota personale dei profitti, mi do 1100€ al mese di stipendio e non faccio morire di fame i lavoratori;
c) i miei prodotti non sono più miei: non si vendevano, i lavoratori morivano di fame, io non ho rinunciato ad i miei profitti personali, i lavoratori si sono presi la mia fabbrica...tanto io che ci dovevo fare?
d) i miei lavoratori hanno abbandonato la fabbrica e l'hanno farcita di letame; ora pare che diano la caccia alle balene...lo hanno letto in un libro...povere balene!
suggerimenti
a) è l'opzione attualmente contrabbandata come risolutiva dall'imprenditoria italiana in tutta la sua testata, fallimentare mediocrità, con lo slogan "consumate lo stesso, pezzi di merda!";
b) è utopia (anche se qualche sansimonista c'è sempre stato...);
c) è sorpassato: adesso i lavoratori tendono a piangere davanti al cancello delle fabbriche, aspettando che arrivi la tv e, comunque, lavorare in fabbrica fa schifo, di base è sempre meglio abbandonarla, per cui
d) è l'opzione migliore, a parte la penuria di balene.

11/26/2008

? ? ?




Cosa mi sfugge in tutto cio'?

11/25/2008

Doppio premio e garantito




Le lancette della storia girano ormai cosi' velocemente da dare l'impressione di tornare indietro.
Se il candidato abruzzese del pdl invita i giovani a portare il curriculum ai banchetti di sostegno della sua candidatura, gli amici dell'amaro lucano vanno molto oltre, alla faccia del compianto Matteo Salvatore.

11/21/2008

La vittoria a tavolino...



...non da mai molta soddisfazione, ma in tempi di crisi e buchi neri uno si accontenta.

Premessa: della questione vigilanza rai in se' ce ne frega il giusto, ma la coppa del mondo di sci non e' ancora entrata nel vivo e quindi uno si distrae come puo'.
Mi auguro che Villari resti saldamente al suo posto, che riveli la sua totale incompetenza, che renda un'istituzione gia' da molti anni ridicola ancora piu' grottesca. Tutto per tenere sempre sotto gli occhi di tutti gli esiti del giochino del Silvio, che una volta tanto gli si e' rivolto contro e, invece di mostrare l'ennesima sconfitta del pd (ma c'e' bisogno di infierire cosi' tanto?), rivela la meschinita', la pressapochezza, la mancanza di qualsivoglia progetto della su allegra banda di avvocati-veline.
Voglio proprio vedere come fara' questa volta a rigirare la frittata...

Potete anche divertirvi a cercare di trovare le differenze nelle fotografie. Io non ne ho trovate, c'e' solo un leggero lavoro di make-up.

p.s. ma lo sapevate che De Gregorio e' il rappresentante dell'Italia al parlamento della Nato?

11/19/2008

Anteprima



In esclusiva, le foto del rave al pratello di sabato prossimo...

11/17/2008

Girotondizzazione




L'impressione che anche negli angoli meno allineati di Bo-lagna stia prendendo piede un'opposizione all'altrui decisionismo piu' di forma che di sostanza e' molto forte. Un po' come se di fatto fosse passato lo schema mentale del "nemico" e solamente all'interno di questo si cercassero incongruenze, facili semplificazioni, talloni d'achille al fine unicamente di riuscire a stare un po' piu' comodi, ma sempre all'interno di questa visione della realta'.
Manca la capacita'/volonta'/possibilita' di concepirne una diversa.

Cosa avro' voluto dire? Boh!

Esempio
Alla domanda "Perche' Cofferati sbaglia nell'equazione vita notturna=degrado?" si possono riassumere le possibili risposte con:
a - perche' non tutta la vita notturna e' degrado;
b - perche' la vita notturna e' un importante aspetto della socialita' bolognese;
c - ma che cazzo di domanda e'?

E quello che sembra e' che ci sia una corsa a occupare i posti vuoti delle risposte a) e b), ma pochi ormai pensino che il vero problema sta in c).

11/14/2008

Pillole:




la Lega se ne e' uscita con notevoli proposte sulla sanita' pubblica per gli immigrati irregolari;
il governo vuole privatizzare i servizi idrici locali;
i giovani di AN hanno occupato una sede CGIL;
piove e pure i Pellacani non e' che si sentano tanto bene.

Per fortuna c'e' Fragola K.

11/12/2008

phoenix


c'è vita su marte?
la sonda spaziale phoenix sta agonizzando nell'inverno di marte, per mancanza di energia solare, dopo aver trovato tracce di acqua e di sali e aver dato un'analisi del terreno che testimonierebbe la possibilità di vita vegetale. ommioddio, potrei quasi versare una lacrimuccia.

11/11/2008

a volte ritornano






restate sintonizzati

Obbligo di informazione

E noi sul Pratello non abbiamo niente da dire?
Forse e' gia' stato detto tutto altrove, o forse semplicemente abbiamo gia' dato.

11/10/2008

A saperlo prima



Corsi, esperti, libri, incontri, tutto quello che serve e anche di piu' per preparare la vita dei futuri genitori con il figlio in arrivo. Ma nessuno che si preoccupi di preparare la vita dei futuri nonni con i futuri genitori/ex figli.
Societa' ingiusta e ladra!
Ecco perche' gli animali al massimo mantengono vincoli di parentela di primo grado.

11/07/2008

cenere in capo




ecco qui 64 pagine di scuse da parte di italiani per il commento del nostro beneamato silvio. ma vi rendete conto?
solo sul nyt. certo che se la coda di paglia, o forse anche la vergogna, sì, meglio la vergogna.. avesse valore.. altro che crisi economica...

POP PORNO POLITICA

OBAMA: BOCCHINO CONTRO GASPARRI

Link a Repubblica

11/06/2008

rieccoli




insomma. passato il primo entusiasmo, purtroppo ecco riemergere tutte le nostre piccole quotidianità. la champions, la sveglia al mattino, le pulizie, il commercialista, l'affitto. *sospirone*. vorrei dare la colpa alle stagioni, ma temo che non sarebbe risolutivo. vado a rintanarmi nelle nebbie, sperando di essere al più presto nuovamente reteconnessa, in modo da avere l'illusione di una socialità quasi normale. non so del tutto perchè lo sto facendo. a presto.

11/05/2008

Non e' vero che l'Ammerica e' sempre piu' avanti...



...in Italia sono 80 anni che si punta sui neri per governare.

Obama is not from Kenya,

BARACK IS FROM LUGO(Ra).



But Yankees (still) don't know.

il padrone è nero


The Ten Point Plan

WE WANT FREEDOM. WE WANT POWER TO DETERMINE THE DESTINY OF OUR BLACK AND OPPRESSED COMMUNITIES.
We believe that Black and oppressed people will not be free until we are able to determine our destinies in our own communities ourselves, by fully controlling all the institutions which exist in our communities.

WE WANT FULL EMPLOYMENT FOR OUR PEOPLE.
We believe that the federal government is responsible and obligated to give every person employment or a guaranteed income. We believe that if the American businessmen will not give full employment, then the technology and means of production should be taken from the businessmen and placed in the community so that the people of the community can organize and employ all of its people and give a high standard of living.

WE WANT AN END TO THE ROBBERY BY THE CAPITALISTS OF OUR BLACK AND OPPRESSED COMMUNITIES.
We believe that this racist government has robbed us and now we are demanding the overdue debt of forty acres and two mules. Forty acres and two mules were promised 100 years ago as restitution for slave labor and mass murder of Black people. We will accept the payment in currency which will be distributed to our many communities. The American racist has taken part in the slaughter of our fifty million Black people. Therefore, we feel this is a modest demand that we make.

WE WANT DECENT HOUSING, FIT FOR THE SHELTER OF HUMAN BEINGS.
We believe that if the landlords will not give decent housing to our Black and oppressed communities, then housing and the land should be made into cooperatives so that the people in our communities, with government aid, can build and make decent housing for the people.

WE WANT DECENT EDUCATION FOR OUR PEOPLE THAT EXPOSES THE TRUE NATURE OF THIS DECADENT AMERICAN SOCIETY. WE WANT EDUCATION THAT TEACHES US OUR TRUE HISTORY AND OUR ROLE IN THE PRESENT-DAY SOCIETY.
We believe in an educational system that will give to our people a knowledge of the self. If you do not have knowledge of yourself and your position in the society and in the world, then you will have little chance to know anything else.

WE WANT COMPLETELY FREE HEALTH CARE FOR All BLACK AND OPPRESSED PEOPLE.
We believe that the government must provide, free of charge, for the people, health facilities which will not only treat our illnesses, most of which have come about as a result of our oppression, but which will also develop preventive medical programs to guarantee our future survival. We believe that mass health education and research programs must be developed to give all Black and oppressed people access to advanced scientific and medical information, so we may provide our selves with proper medical attention and care.

WE WANT AN IMMEDIATE END TO POLICE BRUTALITY AND MURDER OF BLACK PEOPLE, OTHER PEOPLE OF COLOR, All OPPRESSED PEOPLE INSIDE THE UNITED STATES.
We believe that the racist and fascist government of the United States uses its domestic enforcement agencies to carry out its program of oppression against black people, other people of color and poor people inside the united States. We believe it is our right, therefore, to defend ourselves against such armed forces and that all Black and oppressed people should be armed for self defense of our homes and communities against these fascist police forces.

WE WANT AN IMMEDIATE END TO ALL WARS OF AGGRESSION.
We believe that the various conflicts which exist around the world stem directly from the aggressive desire of the United States ruling circle and government to force its domination upon the oppressed people of the world. We believe that if the United States government or its lackeys do not cease these aggressive wars it is the right of the people to defend themselves by any means necessary against their aggressors.

WE WANT FREEDOM FOR ALL BLACK AND OPPRESSED PEOPLE NOW HELD IN U. S. FEDERAL, STATE, COUNTY, CITY AND MILITARY PRISONS AND JAILS. WE WANT TRIALS BY A JURY OF PEERS FOR All PERSONS CHARGED WITH SO-CALLED CRIMES UNDER THE LAWS OF THIS COUNTRY.
We believe that the many Black and poor oppressed people now held in United States prisons and jails have not received fair and impartial trials under a racist and fascist judicial system and should be free from incarceration. We believe in the ultimate elimination of all wretched, inhuman penal institutions, because the masses of men and women imprisoned inside the United States or by the United States military are the victims of oppressive conditions which are the real cause of their imprisonment. We believe that when persons are brought to trial they must be guaranteed, by the United States, juries of their peers, attorneys of their choice and freedom from imprisonment while awaiting trial.

WE WANT LAND, BREAD, HOUSING, EDUCATION, CLOTHING, JUSTICE, PEACE AND PEOPLE'S COMMUNITY CONTROL OF MODERN TECHNOLOGY.
When, in the course of human events, it becomes necessary for one people to dissolve the political bonds which have connected them with another, and to assume, among the powers of the earth, the separate and equal station to which the laws of nature and nature's God entitle them, a decent respect to the opinions of mankind requires that they should declare the causes which impel them to the separation.

We hold these truths to be self-evident, that all men are created equal; that they are endowed by their Creator with certain unalienable rights; that among these are life, liberty, and the pursuit of happiness. That to secure these rights, governments are instituted among men, deriving their just powers from the consent of the governed; that, whenever any form of government becomes destructive of these ends, it is the right of the people to alter or to abolish it, and to institute a new government, laying its foundation on such principles, and organizing its powers in such form as to them shall seem most likely to effect their safety and happiness. Prudence, indeed, will dictate that governments long established should not be changed for light and transient causes; and, accordingly, all experience hath shown that mankind are most disposed to suffer, while evils are sufferable, than to right themselves by abolishing the forms to which they are accustomed. But, when a long train of abuses and usurpation, pursuing invariably the same object, evinces a design to reduce them under absolute despotism, it is their right, it is their duty, to throw off such government, and to provide new guards for their future security.

inutile, è la notizia del giorno



alla fine l'hanno eletto. dicevano che l'avrebbero ammazzato. dicevano che non sarebbe mai stato possibile. dicevano, dicevano, dicevano. sarà che il campionato di calcio per me romanista è deludente, sarà che delle elezioni italiane è meglio tralasciare... ma mi sono fatta da sveglia la notta delle elezioni ammmmerecane, e devo dire che qualche sussulto al cuore l'ho avuto. certo, probabilmente avrei ottenuto lo stesso effetto con un sovradosaggio di caffeina e fritto, ma vuoi mettere? poi, questa cosa conferma la nostra solita sudditanza e come sempre è tutta fuffa, ma così, tanto per svegliarsi con un senso di muffa più speziato del solito in fondo alla gola... per me è a andata bene.

11/04/2008

ANDRA' A FINIRE COSI'



Mentre rimuginavo se fosse possibile usare la pasta fresca di salame per fare dei timballini al forno, una striatura del grasso d'oca ha attirato la mia attenzione, portandomi a scavare nel vasetto e trovando, sorpresa sorpresa, la cronistoria degli eventi dei prossimi 10 anni. Ecco quello che ho letto:
- Obama vince le elezioni e, secondo il suo programma, punta forte sul recupero di stabiita' e moralita' della classe media americana, lasciando nella cacca le classi sub-medie ma soprattutto facendo incazzare le big corp che vedono improvvisamente porre un limite alla loro possibilita' di fare utili in patria;
- le big corp iniziano ad abbandonare gli States, prima per Canada e Messico (finalista ai mondiali di calcio del 2014), poi per l'oriante asiatico e l'Africa Sub-sahariana (ma vista mare);
- questa marginalizzazione economica degli States (dove si ricomincera' a distillare artigianalmente whisky in ogni cantina e a fare le corse in macchina per le campagne) avra' effetti pure sull'Europa, che non trovando piu' il puntello americano, per le note teorie sul funzionamento delle leve, si avvitera' su se stessa, non prima pero' di aver inglobato anche parte del mediterraneo e del caucaso;
- la partita che conta finira' per essere quella tra Jap e Cina, le uniche superpotenze rimaste, che a parte qualche scaramuccia presso le Aleutine passeranno il tempo a rubarsi diritti di sfruttamento sui giacimenti del resto del mondo, avendo in questo un ruolo non trascurabile le Big Corp di cui sopra;
- Obama sara' rieletto e fara' ricostruire New York con casette a due piani con veranda sul prato davanti casa, l'Europa iniziera' a costruire centrali atomiche sul fondo del Mediterraneo (visto che la Russia sara' sussunta da Jap e Cina), Cina e Jap continueranno a darsele di santa ragione.

Poi ho anche visto che il prossimo break strutturale nella storia del mondo sara' dovuto a un qualche evento proveniente da fuori atmosfera, ma il grasso si era fatto torbido e non sono riuscito a vedere meglio.

11/03/2008

VENERABILE MAESTRO...



... UNICO???

A questo punto abbiamo gia' il cattivo e il venerabile, quindi e' certo che il maestro non sia unico.
E per ora pare che il venerabile stia vincendo come modello educativo sul cattivo, anche se il venerabile stesso si auspica un ritorno del cattivo.
La vicenda ci terra' inchiodati agli schermi per mesi, sperando che non ci scoppi la sedia sotto al culo.

11/01/2008

malinconia sabatoserale




sarà vero che c'è sempre speranza? speriamo. oggi non mi sembra. buona domenica.

10/31/2008

A.A.A. figurante offresi



Visto che ormai tutti concordano nel delineare un autunno 2008 particolarmente vivace sul piano della vita di piazza, la ns. societa' di servizi low cost per l'impresa e la persona lancia sul mercato il "figurante perfetto".
Volete fare una manifestazione ma non riuscite/potete/avete voglia di reclutare gente? Volete qualcuno che di fronte alle telecamere dica esattamente cosa ci si aspetta che dica? Volete qualcuno che in manifestazione faccia esattamente cio' che tutti vogliono che lui faccia?
Il figurante perfetto e' la risposta ai vostri problemi.
Si presta a qualunque tipo di manifestazione, da qualunque parte della barricata, bravissimo nel dire alle telecamere frasi come "non siamo di destra ne' di sinistra", "farebbero meglio ad andare a lavorare", "c'e' un sacco di bella gente", ecc. Con un piccolo surplus puo' anche partecipare a scontri, manganellate, cariche, precipitose fughe.
Prenotate oggi il vostro figurante perfetto, non correrete il rischio che quando vi servira' altri abbiano gia' richiesto i suoi servigi, magari proprio contro di voi.

NOTA: per realizzare il figurante perfetto non e' stato maltrattato alcun manifestante, agente di PS, passante.

P.S.: vuoi diventare anche tu un figurante perfetto? mandaci il tuo curriculum con allegata foto a mezzo busto a fig-etto@corteo.it

maestra lumachina



alberi spezzati, paesaggi desolati, ecco cosa offrono i dintorni, come spettacolo. come le lumachine della duna ravennate si arpionano al loro ramoscello, prima del letargo, sperando di arrivare alla primavera... ecco. speriamo di riuscire a svernare tra queste sabbie umide. speriamo anche che il ramoscello tenga botta. cosa si troverà al risveglio non è dato saperlo, ma nel risveglio in qualche modo si spera. aggrapparsi, aspettare che passi la bufera. conservare. raggrupparsi.

10/30/2008

mannaggia la monnezza




mai una volta che il mondo smentisca le piu' nere previsioni andando meglio. sempre e solo peggio.

10/28/2008

marcette

"L'Aula della Camera dice si' alla 'specificita'' delle Forze armate, di polizia e dei Vigili del Fuoco in materia di lavoro"

Non so voi, ma io grazie all'intensificazione degli allenamenti nell'ultima settimana credo che per meta' novembre saro' pronto a fare il passo dell'oca per due o tre km.

CATTIVO MAESTRO...



...UNICO ???

10/27/2008

a volte bisogna osare



coraggio, follia o stupidità? qualunque sia la risposta in questi giorni mi sento anche io, pericolosamente, così. a brave willie wagtail, come l'ha definito la fotografa. (in italiano, ballerina dalla coda a ventaglio)

10/24/2008

marketta



linux day

Donne con l'invidia del



Ma se questa pubblicita' l'avesse ordinata un direttore maschietto, cosa sarebbe successo?

10/22/2008

PASSARE IL SEGNO



Adesso basta!
L'On.Cav.Prim.Min. Silvio Berlusconi sta esagerando.
Non e' piu' possibile stare a guardare senza ribellarsi.
La rivolta e' necessaria.
La rivolta e' leggittima.
Prima che la situazione diventi senza ritorno.
A mali estremi, estremi rimedi.

No a BECKHAM al Milan

che vi credevate?

10/21/2008

RITORSIONI


Nella foto, il direttorio dei pinguini antartici riunito per decidere iniziative di ritorsione e vendetta nei confronti dell'Italia, a causa dell'intenzione manifestata dal paese di rinviare l'adozione delle strategie contro l'inquinamento.
Si parla di far sparire da tutte le case con neonati e bambini i peluche con la loro forma e cancellare tutti i supporti ottici e magnetici su cui sono registrati film che li vedono come protagonisti.
Tempi duri, altro che la recessione.

10/18/2008

...coscienza?


ieri, causa colica reni, giacevo avvolta da plaid in passiva osservazione della tivi a casa dei miei genitori. con un occhio leggevo un romanzo già letto, con l'altro lanciavo occhiate saltuarie nell'arco di ore al tg 24 di sky e ai servizi legati alle borse. comunque non si capisce un cazzo. comunque cos'altro potrei fare se non restare passivamente arpionata a plaid e divano? ci si augura semplicemente il permanere più a lungo possibile dei due oggetti suddetti. mi sembra tanto che l'unica novità di questa paventata imminente catastrofe economica sia l'assoluta incapacità della persona qualunque - tipo me. molto qualunque - di prendere posizione e/o agire. questa è l'unica cosa che mi colpisce, lo stordimento. anche se temo che la vera causa del mio turbamento non sia un barlume di coscienza, ma l'artrosilene iniettato a fiumi.

10/17/2008

RECESSIONE


Ce se sta a compra' la Libia!
Che cerchino il loro "posto nella nebbia"?

10/16/2008

Socio-antropologia demagogica (o del menga)



Quelli del '68 han cambiato le cose e poi si sono presi il merito e pure il premio e adesso comandano loro, avendo come unico punto di continuita' rispetto a 40 anni fa il fare quello che gli pare (priam contro le istituzioni, ora contro tutti).

Quelli del '77 ce li ha portati via l'eroina, troppo slancio emotivo si e' schiantato sulla prima vera crisi dal boom e non c'e' stato nulla da fare.

Quelli della pantera hanno perso su tutta la linea. Nulla e' cambiato e i 68ini di cui sopra non si sono fatti da parte. Unico sfizio rimasto: la reiterazione dei modelli antagonisti di un tempo.

La palla passa quindi a quelli che c'hanno vent'anni. Che faranno? E tra vent'anni dove saranno?